Aborto: mozione illiberale, misogina e antistorica

     




Aborto:mozione illiberale, misogina e antistorica
Zardini: La destra a Verona apertamente contro le donne.



Verona, 5 Ottobre 2018


«La destra sta tentando di trasformare Verona nell’avamposto conservatore d’Italia, ma non ci riuscirà. Con una mozione illiberale, misogina e antistorica, la maggioranza in consiglio comunale attira l’attenzione nazionale sfregiando l’aura internazionale e cosmopolita della città. Verona dovrebbe essere la porta dell’Europa e invece la sua classe dirigente politica si riduce a discussioni con un armamentario ideologico pre illuministico. Le donne e gli uomini di Verona non si riconoscono in questa immagine povera e gretta che state offrendo al mondo. Non vi permetteremo di arginare le libertà conquistate nel secolo scorso». Lo dichiara il deputato veronese Diego Zardini.



La scelta di votare a favore della mozione è stata una scelta individuale di Carla Padovani e non condivisa dal resto del Gruppo del PD del Comune di Verona, che infatti si è schierato compattamente contro.
Una scelta che oltre a non essere stata condivisa non è in alcun modo condivisibile visto l’inaccettabile attacco ideologico alla Legge 194 contenuto nel testo.

Rispondi