Prosegue l’azione del governo nei confronti del gioco d’azzardo

     

gioco dazzardo roulette

 

La settimana scorsa, alla Camera, abbiamo dato il via libera alla proposta di legge sul rientro di capitali dall’estero, che prevede l’introduzione del reato di autoriciclaggio.
Nelle more di quest’ultimo provvedimento, abbiamo anche approvato, come raccomandazione alla proposta di legge, un ordine del giorno che riguarda il gioco d’azzardo che vuole scongiurare la diffusione di apparecchi da gioco non regolari. Sono classificabili nella categoria dei cosiddetti TOTEM, terminali illegali che offrono giochi d’azzardo online e che non solo vanificano lo sforzo di diminuire la presenza di questa piaga sul territorio, ma comportano anche il trasferimento all’estero del denaro delle giocate e, dunque, comportano un’evidente evasione fiscale.
Nell’odg il Governo viene impegnato a rafforzare gli interventi repressivi nei confronti di questa dilagante illegalità, in linea con i principi di lotta all’evasione fiscale e al riciclaggio di denaro all’estero; ma anche ad emanare in tempi rapidi i decreti attuativi dell’articolo 14 della Delega fiscale approvata o scorso febbraio, che prevede il riordino e l’integrazione del vigente sistema sanzionatorio, penale e amministrativo per aumentarne l’efficacia dissuasiva, prevedendo sanzioni aggravate per le violazioni concernenti il gioco on-line.

Rispondi