PFAS, dal sottosegretario grande disponibilità

     

pfas-veneto-inquinanti-falde-interferenti-endocrini-1


Sì alla collaborazione tra gli enti, no allo scaricabarile di responsabilità dietro cui cerca di nascondersi la Regione. Il sottosegretario Degani ci ha dato ampi segnali di disponibilità. Sta seguendo da vicino l’evolvere della situazione e anche lunedì sarà a Vicenza per incontrare amministratori, autorità e gestori e lavorare assieme al territorio per trovare soluzioni.
Sono questi gli esiti dell’incontro avuto ieri con il sottosegretario Degani sul tema della contaminazione da Pfas, annunciando anche le prossime azioni in programma, tra cui il via alle audizioni alla Commissione sugli ecoreati (il primo ad essere ascoltato, lunedì, sarà l’assessore regionale Bottacin) e alla Commissione Sanità alla Camera. Tra le iniziative anche un incontro il prossimo 12 maggio con la dottoressa Loredana Musumeci dell’Istituto Superiore diSanità.
Da parte nostra, ci stiamo muovendo con il massimo impegno su quelle che riteniamo essere le priorità: la prosecuzione del monitoraggio sui possibili effetti sulla salute, la ricerca di fondi per gli interventi necessari a mettere in sicurezza il territorio, l’individuazione delle responsabilità di questo disastro ambientale.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

I testi presenti sul sito, in assenza di altre indicazioni, sono scritti da Diego Zardini o suoi collaboratori. Sono riutilizzabili riportando la fonte.

© Diego Zardini 2017