Eletto capogruppo della nuova Commissione parlamentare di inchiesta sull’uranio impoverito

     

URANIO-IMPOVERITO-21-GEN_Fotor

Con grande orgoglio, sono stato dapprima chiamato a far parte e ora eletto capogruppo della nuova Commissione parlamentare di inchiesta sui casi di morte e di gravi malattie che hanno colpito il personale italiano impiegato in missioni militari all’estero.
Questa importante Commissione,  si occuperà di indagare sulle cause e le responsabilità del gravissimo e tragico quadro che ha colpito tanti giovani che hanno avuto un danno nello svolgere il loro lavoro, un lavoro nobile come quelli delle missioni internazionali a difesa del nostro paese e della pace. La storia del militare di Villafranca è solo uno dei tanti esempi. I casi di malattia di nostri militari derivanti dall’uranio impoverito sono troppi.
Oltre ad una vicinanza umana e l’incoraggiamento a tener duro al Maresciallo Danise e a tutti i militari colpiti dico che finalmente avranno verità e giustizia. Stavolta spazzeremo via le zone grigie e faremo emergere la verità rendendo giustizia.

Rispondi